Noi e le relazioni affettive

Noi e le relazioni affettive

La parola “affettività” è utilizzata nell’ambito psicologico per indicare l’insieme dei sentimenti e delle emozioni di un individuo oltre al carattere assunto da un particolare stato psichico.
Il percorso di strutturazione degli affetti va dalla nascita fino alla maturità. Inizialmente sono orientati verso le figure più significative per l’esistenza nel suo stadio più elementare, come la madre e, in misura più ridotta, il padre.
Un corretto e completo sviluppo dell’affettività e l’elaborazione di eventuali traumi, o carenze affettive, che ne abbiano ostacolato il processo, è fondamentale per la maturazione dell’individuo, in particolare in relazione allo sviluppo dell’autostima e della sessualità nell’età adolescenziale e adulta. Per Jung l’affetto va distinto dal sentimento , giacchè quest’ultimo può essere una funzione di cui la volontà può disporre a suo piacimento cosa che l’affetto (essendo anche molto collegato ad effetti emotivi manifestati attraverso il corpo).

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *